Bitte warten...

Elettrovalvole

Valvole magnetiche elettriche
Configuratore per elettrovalvole
Configuratore per elettrovalvole

Trova l'elettrovalvola giusta per la mia applicazione
É sufficiente selezionare i dati in base all´utilizzo richiesto

Avviare configuratore

Tutte le categorie


I nostri migliori marchi in Elettrovalvole
smc
buerkert
planetair
Ha delle domande?
Non ha trovato il prodotto giusto?
Assistenza telefonica

Maggiori informazioni riguardo questa categoria

Elettrovalvole

Le elettrovalvole vengono usate per bloccare e distribuire le sostanze liquide e gassose. Vengono usate in molti settori, per esempio in idraulica, pneumatica, approvvigionamento idrico, petrolchimici, circuiti di riscaldamento, serbatoi, depurazione delle acque, e in molte altre applicazioni in macchinari e accessori di gamma generale. Valvole idrauliche sono utilizzate principalmente per avvio, arresto e cambio della direzione del fluido nei sistemi idraulici.

Ci sono fondamentalmente quattro diversi tipi di controllo per elettrovalvole

  • Azione diretta delle valvole elettromagnetiche: l'indotto dell'elettromagnete muove direttamente la sede della valvola e ne genera l´alzata. Con questo tipo di valvole non é necessaria alcuna differenza di pressione per il regolamento.
  • Azionamento indiretto o valvole pilotate: Una elettrovalvola ad azionamento diretto è integrata come valvola pilota (cosiddetto servo-valvola). Si richiede una pressione differenziale bassa. La pressione minima richiesta per questa valvola è data come pressione minima.
  • Elettrovalvole pilotate: Elettrovalvola ad azionamento diretto e integrato come valvola pilota. Inoltre, l'indotto è meccanicamente accoppiato alla membrana. La valvola è attivata da media pressione e forza dell'ancoraggio.
  • Valvole direzionali ad azione pneumatica: la valvola è attivata da un attuatore pneumatico. L'unità è controllata da una valvola pilota esterna. Con queste valvole si possono controllare alte temperature, alte pressioni, risorse inquinati ecc.

Inoltre, a seconda dei compiti, le elettrovalvole possono avere 2,3,4,5 e più vie (connessioni).

  • Elettrovalvole a 2/2-vie hanno 2 collegamenti controllati e 2 posizioni di commutazione (aperti e chiusi).
  • Elettrovalvole a 3/2-vie hanno 3 connessioni controllate e 2 posizioni di commutazione. Esse sono utilizzate per il funzionamento di cilindri, per la trasmissione del segnale e per il rilevamento della posizione dei cilindri in sistemi di controllo pneumatici.
  • Elettrovalvole a 4/2-vie 4 porte controllate e 2 posizioni di commutazione per il controllo di un cilindro a doppio effetto.
  • Elettrovalvole a 4/3 vie - hanno 4 porte controllate e 2 posizioni di commutazione. Sono inoltre dotate di una posizione centrale.
  • Elettrovalvole a 5/2 vie sono utilizzate principalmente per il controllo dei cilindri a doppio effetto. Queste valvole sono dotate di 2 porte di lavoro, un bocchettone per l'aria di mandata e 2 prese d'aria.
  • Elettrovalvole a 5/3 vie sono simili nelle loro funzioni alle valvole a 5/2 vie, ma sono equipaggiate di un punto intermedio della posizione può essere determinata a seconda delle esigenze dell'utilizzatore.